tavola rotonda RIABILITAZIONE ONCOLOGICA.La cura del prendersi cura

Sabato 28 ottobre 2017 ore 8.30
Forte Malatesta – Via delle Terme – Ascoli Piceno

Lo IOM Ascoli Piceno Onlus, grazie al sostegno del CSV di Ascoli Piceno e della BCC Picena, ha organizzato la tavola rotonda “Riabilitazione oncologica: la cura del prendersi cura” dove si confrontano alcuni dei professionisti che intervengono pre e post terapia oncologica al fine di offrire ai malati e a tutti coloro che in qualche modo sono a contatto con il tumore, informazioni ed opportunità per affrontare al meglio e in modo consapevole la patologia.

La tavola rotonda vede coinvolti non solo operatori sanitari (oncologo, psico-oncologa, fisiatra, nutrizionista, odontoiatra), ma anche professionisti esperti in cure estetiche, insegnanti di yoga e teatro- terapia.

“Non basta aggiungere anni alla vita; guarire oggi non può voler dire solo aver vinto la personale battaglia contro la malattia. Ci troviamo di fronte ad un cambiamento culturale importante. Si è guariti quando è ristabilita la piena interazione della persona nel contesto sociale, quando vengono ripristinate le condizioni di vita presenti prima dell’insorgenza della malattia e se vi è il recupero della condizione di benessere fisico, psichico e sociale. Fin dalla prima fase delle scelte terapeutiche è importante considerare la qualità di vita dei pazienti .” Così Elisabetta Iannelli, Segretario Generale FAVO – Federazione Italiana delle Associazioni di Volontariato.

“Fin dalla nascita dello IOM, oltre 20 anni fa, l’Associazione ha sempre posto al centro del suo lavoro la qualità e dignità di vita del paziente, sia nell’assistenza domiciliare, sia nelle numerose iniziative rivolte alla riabilitazione oncologica – afferma Ludovica Teodori Presidente dello IOM Ascoli Piceno Onlus e continua – Sin dal 1997 il progetto Pentesilea si rivolge alle donne operate di tumore al seno ed è finalizzato ad elaborare e superare la solitudine che spesso colpisce le donne che hanno vissuto l’esperienza traumatica della malattia e che, alla conclusione degli interventi sanitari, spesso si ritrovano da sole a fronteggiare le ferite che l’hanno segnate nel corpo e nell’anima. Ho quindi fortemente voluto, tra le presenze della tavola rotonda, la testimonianza di Antonella che ha partecipato all’ultima edizione di Pentesilea, proprio per far capire l’importanza di lavorare sul corpo e sulla mente con il fine di riconquistare una normalità dell’esistenza, che sembra scontata ma non lo è”

LISTA RELATORI E TITOLI INTERVENTI

Dott.ssa Sabrina Marini “L’Integrazione psiche – soma nella riabilitazione del paziente oncologico”
Psicologa Psicoterapeuta Psiconcologa
Responsabile Servizio Psiconcologia presso IOM Ascoli Piceno-Onlus
Coordinatore regionale SIPO sezione Marche

Dott.ssa Giorgi Francesca ”Prendersi cura: l’ importanza della comunicazione “
Specialista in Oncologia Medica.

Dott. Albino Pagnoni “Prevenzione e cura delle complicanze odontoiatriche derivanti da terapie oncologiche e non”
Medico Chirurgo Specialista in odontoiatria e protesi dentaria

Dott.ssa Ambra Redaelli “Come effettuare trattamenti di benessere e di bellezza su persone in terapia oncologica in modo efficace, etico e sinergico con i protocolli medici.”
Presidente APEO – Associazione Professionale Estetica Oncologica

Dott.ssa Cristiana Aperio “Contaminazione degli alimenti e rischio oncologico”
Biologa nutrizionista Scientific Coordinator Regenera Reserch Group

Dott.ssa Manuela Marcozzi: “Inibitori delle aromatasi e osso”
Dirigente Medico U.O.C. Medicina Fisica e Riabilitativa AV5

Testimonianze:
Lucia Tomassetti insegnante Yoga
Mariangela Mercatili insegnante Teatro-terapia
Antonella Ciaffoni partecipante Progetto Pentesilea 2017

Moderatore: Prof.ssa Daniela Terribile,
Vice Presidente, Susan G. Komen Italia
Chirurgo Senologo, Centro Integrato di Senologia
Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli, Roma

Scrivi un commento