BILANCIO SOCIALE 2020

Bilancio Sociale 2020 IOM Ascoli Piceno OdV presentazione opuscolo dettagliato

Presentazione del Bilancio Sociale 2020

Il 2020 è stato l’anno che ha sconvolto completamente l’esistenza di tutti. La pandemia ha costretto a rimodulare le attività ed i progetti della maggior parte delle persone. Improvvisamente il modo di lavorare, di interagire, di vivere è totalmente cambiato. Numerosi sono state le situazioni, anche molto difficili, che abbiamo dovuto affrontare in tempi brevi ma sempre con l’obiettivo di garantire i nostri servizi. E’ stato un anno complesso e difficile e per questo motivo abbiamo deciso di stilare il bilancio 2020 in modo diverso e presentarlo in un’unica pubblicazione insieme al Bilancio 2019.

L’approccio al Bilancio 2020 sarà quindi più discorsivo, considerando che molte delle attività previste non è stato possibile realizzarle, descrivendo in maniera sintetica ma completa, le diverse iniziative intraprese. Sempre in un’ottica di trasparenza verranno riportati i dati e le spese ma eliminando tabelle e grafici per rendere più agevole la lettura e non appesantire la comprensione dopo la lettura del Bilancio 2019 che invece è strutturato come gli anni precedenti. L’Associazione ha perso la sua storica sede presso l’Ospedale Mazzoni l’11 marzo 2020. Abbiamo dovuto velocemente riorganizzare il lavoro da casa e garantire all’equipe di professionisti tutti i presidi necessari per lavorare in sicurezza. In questo modo l’assistenza domiciliare gratuita ai malati oncologici non si è mai fermata. Abbiamo attivato il supporto psicologico a distanza grazie alla Dr.ssa Marini che si è resa disponibile ad effettuare colloqui attraverso Skype, video chiamate su WhatsApp e telefono cellulare ed anche l’Ambulatorio Senologico Multidisciplinare, cui lo IOM partecipa con la segreteria e la psicooncologa, ha sempre assicurato i suoi servizi.

Le addette alla segreteria e alcune volontarie, fin da subito, si sono rese operative lavorando da casa, per garantire una continuità nei rapporti sia con i familiari dei pazienti, sia con le altre realtà con cui l’Associazione collabora. Purtroppo i volontari domiciliari e della colazione nell’U.O.C di oncologia hanno sospeso le loro prestazioni come le volontarie del Front Office, le quali però dal 15 giugno sono tornate operative, fortemente volute dallo stesso reparto, per effettuare il pre-triage e dare informazioni e sostegno ai pazienti in attesa di terapia e ai loro familiari. Rimangono naturalmente i medesimi gli obiettivi che l’Associazione si prefigge:

1. Rimodulare e riqualificare l’assistenza domiciliare alla luce dei numerosi bisogni del malato e della famiglia divenuti ancora più importanti ed impellenti nel corso di questo anno che ha creato nuove soglie di povertà impattando naturalmente anche sulla salute e i percorsi di cura. In quest’ottica diventa necessario collaborare con tutti i soggetti coinvolti nella presa in carico per un sostegno il più possibile completo.

2. Ricercare fondi per assicurare un’assistenza che risponda ad alti standard qualitativi e faccia fronte ai nuovi bisogni riscontrati.

Ringrazio tutto il personale, dell’equipe e della segreteria ed i volontari che grazie alla disponibilità, impegno, professionalità ed umanità ha permesso all’Associazione di garantire i suoi servizi con la medesima qualità e tempestività, mettendo sempre al centro la persona malata e le sue necessità.

Vorrei infine, con profonda commozione, ricordare mio marito Franco venuto a mancare il 27 dicembre 2019. Fin dalla nascita dello IOM ha rappresentato un pilastro portante dell’Associazione.

Quando è andato in pensione si è dedicato anima e corpo nella presentazione di progetti necessari a reperire fondi. Mi ha e ci ha sostenuto con la sua competenza, umanità e con uno sguardo lucido e puntuale. Il suo supporto è stato fondamentale per la crescita dell’Associazione. Oggi cogliamo i numerosi frutti che lui ci ha aiutato a seminare. Con la sua leggiadra ironia si dichiarava “vittima” dello IOM tanto da fondare l’AVIOM – Associazione Vittime dello IOM!

Voglio ringraziare Loredana e le volontarie e amiche per l’affetto e la partecipazione che mi hanno dimostrato in questo doloroso momento.

LA PRESIDENTE
Ludovica Teodori Di Matteo

Bilancio Sociale 2020

Opuscolo in formato .pdf – dimensione 921 KB

Ci prendiamo cura della vita: sostieni lo IOM Ascoli Piceno

TRAGUARDO PREVENZIONE

DONA IL TUO 5 X MILLE

Aiutaci a portare avanti i nostri progetti per prenderci cura di chi sta vivendo un periodo di profonda e dolorosa difficoltà fisica ed emotiva

CONTATTACI

CONTATTACI

Puoi sostenerci anche con una Donazione libera o partecipare a Progetti ed Eventi di Beneficienza. I nostri uffici si trovano in Viale Vellei, 16 – 63100 Ascoli Piceno (AP)